Un po’ di storia..

10262228_494708747324340_1618494143454637363_n

Primi anni 2000: la fondazione, il primo Congresso Provinciale

“Arcigay Massimo Consoli” ha iniziato a muovere i suoi primi passi a L’Aquila come semplice gruppo di persone LGBT interessate ad intraprendere un’attività sociale per le persone omosessuali e transessuali nell’ambito giornalistico (Il “Gaya Cronisti Senza Frontiere”), prendendo poi verso la metà del primo decennio degli anni 2000, il posto dello storico gruppo “M.O.A.” (Movimento Omosessuale Abruzzese), con cui già da anni coesisteva sul territorio cittadino.

Massimo Consoli2Luciano Massimo Consoli

La strada dell’associazionismo vero e proprio sotto la bandiera di Arcigay è stata intrapresa a partire dal 2008, quando, con la morte di Massimo Consoli, figura di spicco dell’attivismo gay in Italia, Carla Liberatore (che lo conobbe e vi condivise diverse lotte per i diritti), assieme al gruppo degli attivisti di quegli anni, decise di fondare quello che sarebbe stato il primo circolo Arcigay in Abruzzo partendo proprio da L’Aquila. Il 23 Gennaio del 2010 il comitato promotore che si era così creato, attraverso il suo primo Congresso, entrò a pieno titolo nel Consiglio Nazionale di Arcigay, l’associazione per i diritti LGBT italiana per antonomasia, e Carla Liberatore ne divenne la prima presidente.

Il dibattito nazionale sulle unioni civili e i primi matrimoni simbolici al Castello

Il 1° Giugno del 2008 proprio a L’Aquila e alla presenza di Franco Grillini e della stampa nazionale ed internazionale, nell’ambito delle incandescenti discussioni parlamentari per estendere anche alle coppie omosessuali il diritto ad essere riconosciute come “famiglia” anche in termini legislativi, vennero celebrati in pompa magna al Castello una serie di matrimoni “simbolici”, che avrebbero contribuito a tenere aperto il dibattito politico, anche dopo che quello che sembrava un traguardo molto vicino (i “DICO” del Governo Prodi)era naufragato miseramente nel Febbraio del 2007.

Le iniziative del circolo, l’Ulrichs Day ed il secondo Congresso Provinciale

Nonostante il sisma che ha colpito L’Aquila agli inizi del 2009, moltissimi sono stati i meriti in termini umani e politici di “Arcigay Massimo Consoli”.
Tra tutti va ricordato l’ “Ulrichs Day” che si celebra l’ultima domenica di Agosto di ogni anno nel cimitero monumentale della città. Si tratta della celebrazione di Karl Heinrich Ulrichs: pioniere assoluto dei diritti omosessuali, giurista e letterato prussiano che nel 1895 proprio a L’Aquila terminò i suoi giorni da esule e la cui tomba fu rinvenuta proprio da Massimo Consoli il 28 Agosto del 1988.

Karl_Heinrich_Ulrichs_(from_Kennedy) Karl Heinrich Ulrichs

Grillini e Massimo Consoli 2007 Tomba Ulrichs        Franco Grillini e Massimo Consoli sulla tomba di Ulrichs nel 2007

1265146_377327875729095_1594374942_oUna foto dell’ Ulrichs Day del 2013

Non mancano ovviamente all’appello le ricorrenze “annuali” della comunità LGBT, tra cui la Giornata Internazionale Contro l’Omofobia (17 Maggio)e la Giornata Internazionale Contro l’HIV (1 Dicembre).
Il 13 Ottobre del 2012, nell’ambito del secondo Congresso Provinciale di Arcigay L’Aquila, Leonardo Dongiovanni (classe 1989) viene eletto alla carica di Segretario del circolo e da quel momento affiancherà Carla Liberatore nella conduzione dell’associazione anche nell’ottica di una città totalmente mutata sia nell’aspetto che socialmente.
L’Arcigay aquilano è stato in prima linea durante il dibattito per l’approvazione del “registro comunale per le unioni civili” approvato agli inizi del 2013 ed è la prima associazione per i diritti LGBT a L’Aquila ad avere il merito di aver aperto localmente numerosi dibattiti in tema di omofobia, transfobia, malattie sessualmente trasmissibili ed omogenitorialità, grazie alla presenza al suo interno di una compagine fortemente giovanile e alle sue numerose attività culturali e nonostante le resistenze di una realtà fortemente provinciale.

21Alcuni ragazzi di Arcigay L’Aquila durante una manifestazione (2014)

Il terzo Congresso Provinciale del circolo

In concomitanza con il Congresso Nazionale di Arcigay (13-14-15 Novembre 2015), il circolo rinnova le sue cariche associative. Stavolta sono i giovani della scorsa presidenza a subentrare nel direttivo dell’associazione. Leonardo Dongiovanni è il secondo Presidente di Arcigay L’Aquila, Patrizia Passi gli succede in Segreteria. A Carla Liberatore viene riconosciuta la presidenza onoraria, a sugellare il riconoscimento dei ragazzi nei confronti del suo lavoro e del suo impegno associativo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: